sabato, febbraio 28, 2009

poesia domestica


ciao.

a caval donato

ho ricevuto il primo regalo inaspettato: ora a phossolandia ci si può collegare senza fili!

per recuperare un pin di attivazione ho dovuto accedere alla mail che mi ha gentilmente offerto il provider e che però non ho più consultato dal giorno dell'attivazione. non so come fossero le cose nel 2007, ma adesso tiscali riconosce l'esistenza del mac e evita la gaffe "ricorda su questo pc". un piccolo gesto di gentilezza che da questa parte si apprezza sempre.



febbraio per fortuna sta finendo, non ne potevo più.

giovedì, febbraio 26, 2009

disco nuovo, vecchia solfa


non ho resistito al richiamo di Buzzfeed.
grazie a inkiostro che mi ha ricordato il link.

ne ho fatte moltissime al lavoro insieme al nuovo collega. le recuperò nei momenti di noia.

sabato, febbraio 21, 2009

e siccome la rai toglie i video di sanremo ora phosso vi canterà sincerità

se non fossi così stonata l'avrei fatto.

ancora una volta la rai non ha capito come gira il mondo da questa parte dello schermo. il video [youtube o vimeo o] dell'esibizione di arisa avrebbe fatto il giro della rete regalando pubblicità gratuita a tutto il baraccone. invece ci ritroviamo a dover scaricare il plugin. no, grazie. l'anno prossimo la mia quota di canone la faccio pagare a bill gates.

peccato per la canzone: avrebbe raggiunto il suo target con molta più facilità.

venerdì, febbraio 20, 2009

aperto il casting per final cut folk



meglio se donna single thirty-something.

giovedì, febbraio 19, 2009

mercoledì, febbraio 18, 2009

anche meno possibilità, grazie


sono giorni di cretinite acuta, se ne sono accorti un po' tutti.

prima sembro normale, poi passa la signora col cane bianco e mi fa venire in mente quella canzone con il lalala e i campanelli e non sono più normale: songza, favtape, lastfm

la ricerca è frenetica e non si ferma perché un beat tira l'altro e le parole cantate sembrano sempre più interessanti delle parole parlate

se chan marshall fosse la mia vicina di casa, potrei chiederle di essere folk anche per me. le porterei una bottiglia di nero d'avola e lei cucinerebbe per me delle patate dolci. alla fine della serata - ubriache e sazie - la nostra canzone finirebbe sul nastro* della tua segreteria telefonica. 

*sì: ho detto nastro!

martedì, febbraio 17, 2009

true love is searching too


True love will find you in the end
You're gonna find out that love's your friend
Don't be sad, I know you will
Don't give up until
True love will find you in the end

This is a promise with a catch
Only if you're looking can it find you
Cause true love is searching too
How can it recognize you
Unless you step out into the light, the light?

Don't be sad, I know you will
Don't give up until
True love will find you in the end

Don't be sad, I know you will
Don't give up until
True love will find you in the end

True love will find you in the end
True love will find you in the end
True love will find you in the end


wilco

che noia. lo so. è un periodo così.

*original photo

il giorno e la notte

e adesso
non so neppure io cosa fare
il giorno
mi pento d'averti incontrato
la notte
ti vengo a cercare.

tenco [1962]

sabato, febbraio 14, 2009

sabato, febbraio 07, 2009

anche lynda va offline


è la prima volta che mi capita in quasi due anni.

giovedì, febbraio 05, 2009

la congiura dei pazzi

odiare il mese di febbraio è infantile, ma non ci posso fare niente.
solo cinque giorni e ne ho già abbastanza. 

faccio zapping aspettando i nuovi colleghi.


il montaggio è fatto sul girato di Banlieue 13 [nel cui blog posso stare per ore].

martedì, febbraio 03, 2009

non basta fotografare un gabinetto


la verità è che sono sempre meno ubiqua e sempre più stanca. 
tu chiamalo se vuoi neorealismo.

la buona notizia è che ho un nuovo progetto mangiatempo. 
quella cattiva è che sono sotto pressione e sto crollando come queste macchine in divieto di sosta.

[cit. titolo] Camilla Cederna l'Europeo 1952 n. 11 "Piccolo dizionario del cinema" luoghi comuni: il Neorealismo. 

domenica, febbraio 01, 2009

parli mai di me sul tuo blog?


meno di quanto vorrei.

per la prima volta nella vita non ho voglia di perdere tempo a tradurre in parole povere i vari followers, like [mi accorgo ora che il povero friendfeed non ha una pagina su wikipedia] o scrobbling

c'è già una considerevole parte di me che condivido con mezzo mondo.